Come diventare sacerdote

Il sacerdozio è più di una vocazione, è una chiamata. La Chiesa cattolica crede che Dio si rivolga solo ad alcuni uomini e chiede loro di dedicare la propria vita per diffonderne il messaggio.

Abbiamo ritenuto interessante reperire delle informazioni sulle tipologie di “carriere” possibili all’interno della Chiesa e alla preparazione necessaria accademico. Infatti, per diventare sacerdote o diacono, oltre ad avere molta fede in Dio, è necessario studiare teologia. Il percorso è lungo e difficile, ma allo stesso tempo molto interessante.

Cosa spinge a farsi sacerdote

L’anima di un uomo subisce un cambiamento ontologico, una trasformazione che la segna in modo indelebile: è la chiamata al sacerdozio. Se si avverte dentro di sé la chiamata al sacerdozio, questo articolo potrà essere molto utile per chiarirsi le idee su quali siano i passi da seguire per diventare un prete.

Il percorso di sacerdozio diocesano comprende molte fasi. Questi passaggi possono variare da diocesi a diocesi, ma tutti devono seguire un programma generale di formazione.

Il sacerdozio diocesano è diverso dagli altri ordini religiosi sacerdotali. Chi fa parte dell’ordine religioso diocesano vive nelle comunità religiose e prende i voti di obbedienza, castità e povertà, mentre i preti dell’ ordine religioso possono essere parroci.

La maggior parte dei sacerdoti di tutto il mondo sono sacerdoti diocesani che sovraintendono le parrocchie portando come messaggio principale quello di elevare le anime a Cristo.

Questo percorso porta ad una scelta molto difficile da intraprendere, per cui bisogna essere ben determinati nel portare avanti la propria volontà.